Erula

Finiti lavori, ritorna l'acqua a Sassari

A Sassari torna l'erogazione dell'acqua 24 ore su 24. Abbanoa ha completato gli interventi di ingegnerizzazione che stanno consentendo di recuperare 60 litri al secondo che in precedenza venivano dispersi. Sulla condotta da 800 metri tra Monte Oro e il ponte Rosello i lavori sono finiti in piena notte. È stato installato un pezzo speciale d'acciaio in coincidenza con la doppia curvatura della linea idrica. Era l'ultimo dei sei interventi programmati per ieri, ma la presenza di blocchi d'ancoraggio in cemento armato ha reso particolarmente complicata la demolizione e l'eliminazione del vecchio tratto e la sostituzione col nuovo pezzo speciale. La condotta interessata dall'intervento dista cinque chilometri dall'impianto di sollevamento di Monte Oro, che riceve l'acqua dal potabilizzatore di Truncu Reale, dove intanto sono terminati i lavori al chiariflocculatore. Dal ponte Rosello si diramano le condotte che alimentano centro storico, Monte Rosello basso, Sacro Cuore, Latte Dolce, Santa Maria di Pisa e Piandanna. Il riempimento della condotta si è concluso alle 3, poi l'acqua è stata distribuita nella rete cittadina, che per via della chiusura prolungata erano completamente vuota, motivo per cui ci sono volute altre tre ore per rimettere in pressione il sistema. Grazie a questo intervento, Abbanoa assicura l'erogazione 24 su 24 al centro storico, Monte Rosello basso, Sacro Cuore, Latte Dolce, Santa Maria di Pisa e Piandanna, ma anche Luna e Sole, Prunizzedda, Carbonazzi e Monte Rosello alto. Invece, al termine del monitoraggio sul recupero dei livelli del serbatoio di Monte Oro, approvvigionato prevalentemente dal Bidighinzu, si deciderà nel pomeriggio la chiusura o meno dalle 20 alle 5 a Lu Fangazzu, San Paolo, San Giuseppe, Monserrato, Monte Rosello medio, Sassari 2, Badde Pedrosa, Tingari, Valle Gardona e Gioscari. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie